Pokemon Go

Pokémon GO: giocare in realtà aumentata

Catturali tutti! Il 15 Luglio sarà disponibile in Italia Pokémon Go

POKEMON GO : “GOTTA CATCH’EM ALL!” 

Pokémon GO, il nuovo gioco in realtà aumentata sviluppato da Niantic, sarà disponibile in Italia dal 15 Luglio.
Niantic è famosa per aver prodotto Ingress , un altro gioco molto interessante, anch’esso dedicato alla realtà aumentata.

Ora, Pokèmon Go unisce due format videoludici. Quello del gioco dei Pokémon originale con quello di Ingress. Ogni cosa accade attorno a te, calandoti nel mondo dei Pokèmon. Per alcuni aspetti, assomiglia alle versioni per Game Boy uscite negli anni, ma c’è una profonda differenza: gli allenatori siamo noi.
Quando ci spostiamo (siamo costantemente seguiti dal GPS), la mappa si presenterà come se fossimo in un navigatore satellitare, con il nostro personaggio che si muoverà seguendo il nostro spostamento.

La cosa più interessante di questo progetto è giocare in un ambiente sempre connesso, presentando diverse interazioni con la realtà. Ad esempio, c’è già chi si sta organizzando per andare in cerca di Mewtwo. Dove? Alle grotte di Frasassi. Quando? Beh, il giorno in cui uscirà il gioco, ovviamente! C’è l’evento su Facebook!
È un gioco che ti spinge ad uscire di casa e a muoverti. Magari in bicicletta, ma per i più pigri anche uno scooter o un’automobile vanno bene. Con l’estate ed il caldo potrebbe essere un interessante passatempo durante una passeggiata serale. Eviterei di girare a piedi sotto il sole cocente di Agosto.

CONSIDERAZIONI TECNICHE

Ci siamo soffermati a guardare quelli che sono gli aspetti caratterizzanti il gioco. Ma una cosa, prima di tutto il resto, meritava la nostra attenzione. La durata totale della batteria (da carica completa a scarica completa) diventa di circa un’ora. Mediamente si perde più dell’1% al minuto. Questo avviene a causa dell’intenso consumo di batteria dovuto all’uso simultaneo e continuativo di rete mobile,  GPS, display e applicazione, che deve necessariamente rimanere sempre aperta. Sicuramente, Niantic avrà in mente qualche strumento per migliorare la situazione. O almeno glielo auguriamo.

Inoltre, abbiamo notato che diversi smartphone non saranno compatibili con il gioco. Tra tutti, spiccano l’esclusione dell’intera piattaforma Intel e dell’iPhone 4S. Abbiamo provato la versione australiana su uno Zenfone 2 ZE551ML e possiamo confermare che il gioco non può essere avviato.

Durante gli spostamenti, l’app ha bisogno di rimanere aperta, non è possibile chiuderla e riaprirla, pena il non calcolo del percorso fatto. E non sarà possibile visualizzare eventuali pokémon lungo il tragitto, cosa possibile nel momento in cui invece l’app è aperta, poichè verremo avvisati dalla vibrazione del nostro telefono.
Tuttavia, è indispensabile mantenere l’app aperta, perché è il meccanismo con il quale è possibile consentire alle uova di schiudersi.

PRO

  • Le idee di base sono molto carine e creano coinvolgimento, soprattutto da parte dei più giovani
  • Stimola l’aggregazione, lo scambio di informazioni e di Pokémon,
  • Competitività insita nelle dinamiche di gioco
  • Il design è ben curato e le animazioni sono fatte veramente bene (e tutto in 3D, per una resa grafica ancora più realistica)
  • Longevità garantita dal fatto di essere predisposto alla condivisione ed alla competizione

CONTRO

  • Possibili conseguenze di un uso intensivo di un’applicazione così avida di risorse, specialmente sulla batteria
  • Necessità di mantenere l’app sempre aperta (se qualcuno ti telefona viene chiusa)
  • Rischio di abbassare la concentrazione nei confronti dell’ambiente circostante
  • Può creare dipendenza (nel senso che è veramente divertente, non certo inteso come malattia)

Per un maggiore approfondimento sulle dinamiche di gioco, vi rimandiamo ad una bella guida per principianti che abbiamo trovato in rete e per la quale ringraziamo gli autori, più un paio di consigli e di trucchetti (in inglese) che vi semplificheranno le cose…

GUIDA (in italiano)
Trucchi Avanzati (in inglese)
Cose a cui stare attenti (in inglese)

CONCLUSIONI

 

Pokémon GO è un gioco innovativo sotto molti aspetti: unisce la pratica all’aria aperta, che i giocatori sedentari normalmente evitano come la peste, con l’abitudine ormai consolidata di usare lo smartphone anche per fini ludici. A nostro avviso merita almeno una prova. Ma ci raccomandiamo di stare sempre attenti, innanzi tutto, a quello che accade attorno a voi (e non sul telefonino!).
Ma in fondo, chi di noi non ha mai sognato di girare per strada in cerca di Pokémon?

Portale Occasio

Occasio, rassegna stampa

I principali canali di informazione della zona oggi parlano di Occasio. Di seguito una carrellata di titoli e citazioni dedicati al portale.
LEGGI
Retrogaming - Collezione

Retrogaming: nostalgia del passato (Parte 1)

Viaggia con noi alla riscoperta dei grandi classici del passato: prima parte, dagli albori alla fine degli anni '80. Atari 2600, Commodore 64, Amiga 500, Apple II, Sinclair ZX Spectrum e Amstrad CPC 464: le prime console.
LEGGI

VR ’92: Il tagliaerbe

1992: Brett Leonard prende in prestito Stephen King e porta la VR nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. Oggi riscopriamo "Il tagliaerbe"!
LEGGI
EXO update 1.1

EXO – Update 1.1

Nuovo update per EXO, con tante novità!
LEGGI
Shares